Arrigo VII re ed imperatore, il resoconto inedito degli studi sulla sua storia

Il Prof. Francesco Mallegni, antropologo di fama internazionale, ci illustrerà i suoi recenti studi sui resti mortali di Arrigo.

Enrico VII, re ed imperatore, scese in Italia per riunificare il paese e per porre fine al potere temporale della Chiesa. In lui Dante riporrà molte speranze e lo chiamerà l’Alto Arrigo (Paradiso, XXX, 133-148) per le sue qualità morali ed intellettuali, uomo savio che dovevadrizzare l’Italia. Tutti i sogni del vate e di tanti italiani però si infransero il 24 agosto del 1313, quando Arrigo , dopo aver provato a curarsi nelle acque termali di Ponte a Macereto, morì di malaria a Buonconvento. Il corteo funebre sostò a Paganico, dove il corpo del sovrano fu sottoposto al rito dello spolpamento, in attesa della definitiva sepoltura a Pisa.  

Il resoconto degli studi è praticamente inedito, infatti sono stati presentati solo in una recentissima occasione a Pisa.

Ringraziamo il Professore che ha voluto omaggiare questo territorio con una importante testimonianza scientifica.

Andrea Marcocci per l’Associazione Archeologica Odysseus Onlus

image

Scritto con WordPress per Android